Vai ai contenuti

Menu principale:

Refrattari

MATERIALI
Materiali refrattari diversi trovano diverso uso nella realizzazione rispettivamente di stufe, camini e forni, e, come quasi sempre accade in un campo in cui la tradizione e l'esperienza personale dei costruttori e dei produttori contano molto, esistono scuole di pensiero assai diverse circa il prodotto più adatto ad un determinato scopo.
   I mattoni ad alto contenuto di allumina sono particolarmente resistenti al calore e all'abrasione, sono utili nelle stufe ma possono avere controindicazioni se utilizzati nella realizzazione di piani base di forni dedicati alla cottura del pane: l'alto contenuto di allumina rende il mattone estremamente conduttivo, il che trasferisce una eccessiva quantità di calore al fondo delle pagnotte, che può bruciare prima che il corpo della pagnotta sia cotto. Inoltre, i refrattari ad altissimo contenuto di allumina sono meno resistenti nel tempo ai cicli di raffreddamento e riscaldamento. In generale, il contenuto di allumina nei materiali refrattari per la realizzazione delle basi dei forni non dovrebbe superare il 30%. Alcuni produttori di forni preferiscono realizzare materiali che sono perfino meno resistenti dei mattoni comuni alla temperatura, ma maggiormente resistenti agli shock termici. In sostanza, anche un comune mattone di buona qualità viene talvolta utilizzato per la realizzazione di almeno alcune parti di un forno.

Il campo dei refrattari è molto vasto, in internet vi è un'ampia gamma di prodotti e bisogna ben conoscere l'utilizzo per il quale il prodotto è destinato. Come nei vari blog e siti, un esempio "La confraternita della Pizza" e vari filmati in youtube vengono descritte le applicazioni e le esperienze operative e le ditte che li producono.

Alcune valutazioni preliminari si possono apprendere analizzando il contenuto del blog: CUPOLE FORNI A LEGNA dove nella parte iniziale viene descritta la costruzione di una cupola con l'impiego di mattoni refrattari bianchi ad alto tenore di allumina.

Materiali refrattari diversi trovano diverso uso nella realizzazione rispettivamente di stufe, camini e forni, e, come quasi sempre accade in un campo in cui la tradizione e l'esperienza personale dei costruttori e dei produttori contano molto, esistono scuole di pensiero assai diverse circa il prodotto più adatto ad un determinato scopo.
   I mattoni ad alto contenuto di allumina sono particolarmente resistenti al calore e all'abrasione, sono utili nelle stufe ma possono avere controindicazioni se utilizzati nella realizzazione di piani base di forni dedicati alla cottura del pane: l'alto contenuto di allumina rende il mattone estremamente conduttivo, il che trasferisce una eccessiva quantità di calore al fondo delle pagnotte, che possono bruciare prima che il corpo della pagnotta sia ben cotto.
Inoltre, i refrattari ad altissimo contenuto di allumina sono meno resistenti nel tempo ai cicli di raffreddamento e riscaldamento. In generale, il contenuto di allumina nei materiali refrattari per la realizzazione delle basi dei forni non dovrebbe superare il 30%. Alcuni produttori di forni preferiscono realizzare materiali che sono perfino meno resistenti dei mattoni comuni alla temperatura, ma maggiormente resistenti agli shock termici. In sostanza, anche un comune mattone di buona qualità viene talvolta utilizzato per la realizzazione alcune parti di un forno.

In particolari zone del centro Italia vengono realizzati mattoni molto teneri, fabbriche di questi mattoni son presenti nei paraggi di Caserta, Napoli e Sorrento, a proposito di questa località viene anche prodotto un cotto denominato " Biscotto di Sorrento"

--------------------PRODUTTORI MATTONI REFRATTARI----------------------

Tra le ditte produttrici segnalo la Valoriani dove un suo mattone con impasto rosso è stato utilizzato nel restauro del forno di Cuirone.


dove per le ridotte dimensioni della bocca del forno i nuovi mattoni sono stati posati a secco con l'utilizzo di una pala.
Torna ai contenuti | Torna al menu